Val Trebbia in camper

Oggi vogliamo raccontarvi di una valle che si trova sull'Appenino tra Liguria ed Emilia Romagna che prende il nome dal fiume che la attraversa, la Val Trebbia. Noi, come gran parte dei Lodigiani e dei Milanesi, conosciamo bene la zona piacentina della val Trebbia, poichè passavamo sul Trebbia delle bellissime domeniche insieme alle nostra famiglie quando eravamo bambini, era il classico luogo della scampagnata domenicale non appena le giornate diventavano calde e si voleva scappare dalla calura della città, dove ci divertivamo un sacco a fare super grigliate quando ancora si potevano accendere i fuochi. Da quando siamo camperisti non può assolutamente mancare un weekend in queste zone per ricaricare un po' le batterie. E' un logo di quiete, dove è possibile fare dei bei bagni nel fiume Trebbia che conserva ancora delle acque cristalline. Durata: Week-end Periodo: da Giugno a Settembre Attività: Durante il soggiorno in queste zone le attività da fare sono tantissime. Si possono fare delle bellissime passeggiate lungo il fiume o su per le colline, si possono fare delle escursioni in bicicletta, si possono fare dei bagni nel fiume, si possono visitare dei bellissimi borghi e da ultimo, ma non meno importante, si possono degustare prodotti tipici eccezionali. - RIVERGARO: Rivergaro è situato nella bassa val Trebbia, nella zona dei colli piacentini, nel punto in cui la pianura finisce e la valle comincia a stringersi lungo le prime propaggini dell'Appennino ligure. Vi consigliamo di visitare il suo centro e di arrivare fino al Santuario della Madonna del Castello, da cui potrete godere di una vista spettacolare. Tra le attività che potete fare qui sicuramente vi consigliamo di passare qualche ora nel Parco Regionale Fluviale del Trebbia; è facilmente accessibile dal parcheggio di Piazza Dante. C'è una lunga passeggiata attrezzata lungo il fiume con panchine, campo giochi, bar, che poi prosegue lungo un sentiero segnato lungo il greto del fiume. In questa zona meno frequentata, soprattutto la sera, e facile osservare caprioli, lepri, aironi, picchi, ... Se avete voglia di trascorrere qualche ora nella natura merita sicuramente una visita. Se passate di qui non potete far a meno di visitare una serie di castelli edificati durante il glorioso Ducato di Parma e Piacenza. In particolare attorno al comune di Rivergaro si trovano: - Castello di Montechiaro, situato su una collina del versante destro della Val Trebbia. La sua struttura si discosta da quella tradizionale degli altri castelli della provincia di Piacenza, infatti si avvale di ben 3 mura concentriche di difesa. Castello di Montechiaro - Castello di Niviano, presenta una struttura rettangolare con 4 torri rotonde poste ai vertici. Il fronte settentrionale presenta una bassa torre d'accesso, originariamente dotata di ponte levatoio. Castello di Niviano Castello di Niviano - Castello di Stratto, è una fortezza che si trova nel comune di Travo, in provincia di Piacenza. Posto sulla sponda sinistra della Trebbia in un punto elevato rispetto al fiume da cui controllava, con il non lontano castello di Rivalta ( che si trova nel comune di Gazzola) il castello di Montechiaro e Rivergaro sulla riva opposta. - BOBBIO: Solitamente il nostro punto di appoggio tutte le volte che ci rechiamo in questa valle è Bobbio, dove i camperisti hanno diverse possibilità di sosta. Dall' area sosta comunale poco distante dal centro, ai campeggi Ponte Gobbo e Ponte Barberino. Noi solitamente tra i due campeggi, optiamo per il campeggio Ponte Barberino, poichè nonostante siano entrambi dello stesso proprietario, solo qui accettano Nami e Kiba, i nostri cagnolini. L'area sosta è molto comoda per visitare il borgo di Bobbio, infatti il centro storico ha mantenuto intatte le caratteristiche di borgo medievale e vale assolutamente una visita. Simbolo della cittadina è il Ponte Gobbo (o Ponte del Diavolo), un ponte in pietra di origine romana, che attraversa il fiume Trebbia con 11 arcate irregolari. Ogni sabato mattina si svolge la tradizionale fiera mercato dove potrete trovare prodotti alimentari, biologici, oggettistica, macchine e attrezzi agricoli. SPIAGGE: Noi veniamo in questa zona proprio per la bellezza delle sue spiagge e per poter passare delle gradevoli giornate con i piedi a mollo. Vi consigliamo sicuramente le spiagge intorno a Bobbio perchè sono le più comode con i nostri mezzi. Ma anche nei comuni di Travo e Rivergaro potete trovare dei punti in cui vale la pena fermarsi qualche ora. - Spiaggia di Ponte Gobbo: si trova proprio sotto il Ponte.  Il fiume si può raggiungere a piedi imboccando la strada sulla sinistra prima del Ponte Gobbo, il percorso per raggiungere il Trebbia è tutto in piano e dura pochi minuti. - Spiaggia di Ponte Barberino: questa spiaggia dopo il crollo del ponte avvenuto durante l'alluvione del 2015, è accessibile solo dal campeggio. La spiaggia è comoda per i bambini e le acque del fiume sono molto basse. - Spiaggia della Berlina, sicuramente la spiaggia più adatta ai bambini. Uscite dal paese di Bobbio, superate il bivio per Coli e il ponte sul Trebbia e sulla destra vedrete l’indicazione appena prima di una curva. Per parcheggiare, sopratutto con il camper, occorre arrivare presto e fermarsi in alto dove non c'è la sbarra. In pochi minuti sarete in una spiaggetta con un po’ di sabbia e acqua abbastanza profonda per riuscire a fare un bagno vero e proprio. I più coraggiosi si tuffano dai massi o raggiungono l’altra riva a nuoto. Di solito nel fine settimana troverete anche un furgoncino con bibite fresche, panini e gelati parcheggiato all’ombra. Dopo Bobbio la strada inizia ad essere abbastanza stretta e piena di curve, quindi è l'ideale percorrerla in moto o scooter, ma con il camper diventa abbastanza difficoltosa. Non ci sono neanche grandi possibilità di parcheggio e le spiagge si trovano tutte sotto e bisogna fare parecchia strada a piedi in discesa ( al ritorno sarà in salita!) prima di tuffarsi nel fiume. Ma sicuramente se avete mezzi di dimensioni contenute o avete uno scooter nel gavone vale assolutamente la pensa tirarlo fuori e percorrere la strada statale SS45 e magari fare una deviazione fino al Passo Penice. Consigli gastronomici: Nel piacentino il cibo riveste un ruolo sicuramente di primaria importanza. In autunno in questa zona si possono trovare e degustare funghi e castagne. Tutto l'anno non possono mancare i fantastici salumi piacentini, la pasta fresca, la torta di patate tipica dell'appennino piacentino, gli stracotti, la polenta e tante altre prelibatezze, accompagnate da Gutturnio, tipico vino piacentino. Soste: - River camping rivercamping.it -  Area Sosta Bobbio comune.bobbio.pc.it - Campeggio Ponte Barberino campeggiopontebarberino.com - Campeggio Ponte Gobbo campingpontegobbo.com Costi - Sosta camping Ponte Barberino ( 3 notti- 90€) - Benzina Lodi-Bobbio 22€ a/r - Pedaggi Lodi-Piacenza 5,40€ a/r  Link comune.bobbio.pc.it comune.rivergaro.pc.it altavaltrebbia.net castellidelducato.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *