Val masino e Valtellina in Camper

Ripartiamo!!!!! Finalmente siamo qui a raccontarvi di un viaggio appena concluso, del primo viaggio con il nostro nuovo camper e del primo viaggio dopo il blocco forzato. Abbiamo scelto come meta la Valtellina visto che avevamo estremo bisogno di natura e montagne dopo essere stati rinchiusi in casa per 3 lunghissimi mesi, dato che per noi la quarantena è iniziata il 21 febbraio! La Valtellina è una zona che per svariati motivi non avevamo mai visitato e quindi abbiamo deciso di iniziare proprio da qui le nostre nuove avventure.  

Durata
: Venerdì-Lunedì

Periodo
: Maggio 2020

Diario di bordo:

- Venerdi: siamo partiti nel tardo pomeriggio da Lodi e siamo arrivati alla nostra prima destinazione la Val Masino per l'orario di cena. Lungo la strada abbiamo notato che rispetto al solito, per essere venerdi, c'erano pochissimi camper sulla strada, ma arrivati c/o il camping Sasso Remenno abbiamo capito che la voglia di partire era tanta e in molti hanno anticipato l'orario della partenza ed erano già li. Infatti non abbiamo trovato posto in campeggio, ma i proprietari ci hanno lasciato sostare nel loro parcheggio all'esterno del campeggio. In Val Masino la sosta libera è consentita dalle 8.00 alle 18.00, sono presenti infatti numerosi cartelli dove viene indicato il divieto di sosta fuori da queste fasce orarie, ma la legalità di tali cartelli andrebbe approfondita. Abbiamo finalmente cenato con vista montagne! Stanchi e felici abbiamo dormito per la prima volta sulla nostra casetta mobile! - Sabato: ci siamo svegliati finalmente intorno alle montagne e con il rumore dell'acqua che scorreva lungo il torrente che taglia la valle. Dopo aver fatto colazione e bevuto un buon caffè, ci siamo addentrati alla scoperta della valle. La foga di partire è stata talmente tanta che ci siamo dimenticati lo zaino da trekking per Silvia, che così ha camminato insieme a noi. Per questo motivo abbiamo scelto percorsi brevi e per nulla impegnativi. Dal campeggio siamo arrivati fino al borgo di Val Masino lungo una ciclopedonale che è possibile percorrere anche con il passeggino, lungo il percorso si trovano aree pick-nic e si incontrano bellissimi pareti di rocce dove gli scalatori provano le arrampicate. Nei pressi di Val Masino è possibile proseguire verso il Sentiero dei Ciclopi, noi abbiamo deciso di ritornare indietro non avendo l'attrezzatura adatta per la bambina, visto che dalle recensioni il sentiero è abbastanza impegnativo per i bambini. Abbiamo cosi camminato fino al borgo di San Martino sempre lungo la ciclo-pedonale. Sulla strada abbiamo incontrato un azienda agricola dove abbiamo acquistato dell'ottimo formaggio locale e abbiamo incontrato le mucche e i cavalli per la gioia di Silvia. Dal borgo è possibile proseguire verso la Val Mello oppure verso i Bagni di Masino. Dopo 8km di passeggiate, con Silvia che iniziava a dare segnali di stanchezza, siamo rientrati al camper per il pranzo. Questa valle ci ha davvero positivamente impressionato e ci ha ricordato un pò il parco di Yellowstone, paradiso per i free-climbing, non a caso è chiamata la Yellowstone italiana. La natura si presenta in tutta la sua imponenza e maestosità, le rocce fanno da contorno ad uno scenario dove la natura l'ha da padrona e i torrenti che la attraversano completano il quadro dipinto da madre natura. Verso le 4 siamo ripartiti in direzione Morbegno con la promessa di tornare presto in questo paradiso, dato che dista un paio d'ore da casa. Ci siamo sistemati nell'area sosta comunale accanto alla ciclo-pedonale lungo l'Adda. Abbiamo cenato e stanchi e felici siamo andati a nanna. - Domenica: ci siamo svegliati e come sempre dopo colazione e caffè, abbiamo inforcato le nostre biciclette e abbiamo percorso la ciclabile sia in direzione Colico sia verso la Valtellina. Il paesaggio è davvero incantevole e la ciclabile è adatta a chiunque perchè è praticamente tutta in piano. Ci si può fermare in diversi punti per ristorarsi all'ombra degli alberi e sentire il rumore dell'Adda che scorre ai piedi della ciclabile. Per i più allenati consigliamo di raggiungere Colico, località che si trova sul lago di Como. Noi abbiamo fatto solo 10km non allontanandoci troppo dall'area sosta, dove avevamo lasciato Nami e Kiba al fresco del camper. Rientrati, abbiamo preparato un buon pranzo sotto il nostro tendalino e lo abbiamo consumato finalmente con i piedi nell'erba. Ci siamo rilassati e ci siamo goduti a pieno questo pranzo all'aria aperta tutti insieme. Verso le 18 abbiamo sistemato tutto pensando di rientrare verso casa, ma papà ha deciso che domani avremmo lavorato in smartworking ( papà è il mio capo!) e così ci ha portato a Colico. Ci siamo sistemati all'area sosta del Ristorante L'Ontano. Arrivati a Colico, ci siamo trovati immersi nel lago di Como, in un altro scenario naturale magnifico. Le montagne si tuffano direttamente nel lago, specchiandosi dentro. Abbiamo consumato un aperitivo sotto il nostro tendalino posizionato fronte lago. Abbiamo cenato e siamo andati a nanna, dopo aver giocato a Forza Quattro insieme a Silvia che non ha capito ancora molto bene le regole del gioco!!!! -Lunedi: ci siamo svegliati ammirando le acque del lago e, dopo la colazione, io e Silvia, accompagnate da Nami e Kiba, abbiamo fatto un bella passeggiata lungo il lago, mentre papà lavorava! Rientrate nei pressi della spiaggetta difronte all'area sosta, abbiamo steso un asciugamano e abbiamo giocato in riva al lato, dove prima di pranzo ci ha raggiunto papà. Silvia era felicissima di giocare nuovamente con la sabbia e lanciare i suoi amati sassolini in acqua. Dopo un veloce pranzo in camper, siamo tornati sul lago a giocare ancora, ma purtroppo nel pomeriggio iniziava ad arrivare tanta gente, e non tutti rispettosi delle normative attuali, per cui abbiamo deciso di rientrare a casa. Questi tre giorni sono stati davvero magnifici, ci hanno permesso di ritornare in mezzo alla natura, di vedere Silvia di nuovo curiosa di esplorare il mondo e sorridere per le sue nuove scoperte: l'acqua fredda del lago, i cigni, le mucche che fanno "muuuu" e hanno il campanaccio, i cavalli veri che assomigliano tanto a "Spirit", i piedini nell'erba...
 
Attività
- Sentiero dei ciclopi
- Val masino
- Val Mello
- Ciclabile della Valtellina
- Colico


Soste
- camping sasso remenno
 - area camper morbegno
 - area camper l'ontano- colico  

Itinerario

- Lodi-Val Masino 164km
- Val Masino- Morbegno 22km
- Morbegno - Colico 18km
- Colico - Lodi 127km

Costi

- Benzina 40€
- Pedaggi 8,60€
- Campeggi/ Aree Sosta
 - Area camper Morbegno 12€/notte : area consigliata per tranquillità e             vicinanza ciclabile. I servizi ad oggi risultano chiusi vista l'emergenza Covid.
 - Area Sosta L'Ontano 25€/ notte : area troppo cara per i tipo di servizi offerti, carico scarico in prossimità dell'ingresso dei bagni e dell'area lavaggio stoviglie. Piazzole molto piccole e vista lago garantita solo per 3 piazzole.

 Link
 - Val Masino http://www.valmasino.it
 - Val di Mello http://www.rifugiomello.it/
 - Valtellina http://www.paesidivaltellina.it/
-sentiero Valtellina https://www.valtellina.it/it/bike/cicloturismo/percorsi/sentiero-valtellina
 - Colico https://www.northlakecomo.net/262-Paesi-Colico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *